This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Manifestazione Interesse Sponsorizzazioni

 

Manifestazione Interesse Sponsorizzazioni

FESTA DELLA REPUBBLICA 2019: INVITO ALLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER SPONSORIZZAZIONI

Il 5 giugno 2019 l’Ambasciata d’Italia a Canberra promuoverà, in occasione della Festa della Repubblica Italiana, un evento celebrativo, consistente in un ricevimento rivolto al corpo diplomatico qui accreditato, Autorità australiane, membri della comunità italiana, aziende italiane operanti in Australia e amici dell’Ambasciata.

Conformemente alla normativa che regola le sponsorizzazioni di attività della rete diplomatico-consolare italiana all’estero (in particolare il D.P.R. 1 febbraio 2010 n.54 ed il D.Lgs 50/2016, art. 19), soggetti pubblici e privati, italiani e australiani, come aziende, associazioni di categoria e professionisti potranno sponsorizzare l'evento, contribuendo finanziariamente ai costi o, in alternativa, fornendo beni o servizi. I rapporti tra l’Ambasciata d’Italia a Canberra e gli sponsor saranno disciplinati da separati contratti stipulati in base alla normativa italiana vigente, in cui a fronte della sponsorship saranno concordate apposite forme di visibilità. Rimarranno a carico dello sponsor le spese relative al pagamento di eventuali imposte, tasse o corrispettivi comunque denominati, previsti da leggi o regolamenti di diritto nazionale o locale, derivanti dall'esecuzione del contratto. Nel caso in cui uno sponsor si rivolga ad altri soggetti per eseguire prestazioni nel corso o a margine dell’evento o in qualità di collettore di altre sponsorizzazioni, l’Ambasciata sarà da considerarsi terzo beneficiario di tali prestazioni, senza che da ciò derivi responsabilità.

Le proposte di sponsorizzazione non sono da considerarsi vincolanti ai fini della formalizzazione del contratto. Esso potrà essere stipulato solo a termine di una valutazione effettuata dall’Ambasciata d’Italia a Canberra circa il rispetto dei principi di economicità, efficacia, imparzialità, parità di trattamento e trasparenza, nonché sulla base dell’inesistenza di pregiudizi o danni all'immagine della Sede. L’Ambasciata si riserva inoltre di verificare l’insussistenza di motivi di esclusione di un operatore economico dalla partecipazione a una procedura d'appalto o concessione previsti dall’art. 80 D.Lgs 50/2016.

Per maggiori informazioni si potrà prendere contatto con la Segreteria dell’Ambasciata (tel.: 02 6273 3945 – ambpa.canberra@esteri.it). Si garantisce fin d’ora la massima riservatezza nel trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003.

Clicca qui per visionare la lettera firmata.

L’Incaricato d’Affari ad Interim

Filippo Lonardo


231