Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Aggiornamento sulle nuove misure per il rientro in Australia

Data:

20/01/2021


Aggiornamento sulle nuove misure per il rientro in Australia

A seguito della decisione del National Cabinet (8 gennaio 2021), tutti i viaggiatori che si recano in Australia devono presentarsi al momento del check-in con la prova di un test COVID-19 negativo (PCR) effettuato nelle 72 ore prima del volo. Questo vale anche per coloro che hanno ricevuto il vaccino anti-COVID.

• Ciò si applica a tutti i viaggiatori di età pari o superiore a cinque anni con voli in partenza dal 22 gennaio 2021 in poi.

• Se si transita per un paese terzo durante il viaggio di ritorno in Australia, è necessario verificare i requisiti locali nella destinazione di transito e seguire i consigli delle autorità locali in merito alle distanze e all'uso di maschere durante il transito.

• Le esenzioni ai requisiti del test COVID-19 (PCR) verranno applicate solo in circostanze eccezionali, ad esempio quando non è possibile accedere ai test nel Paese di provenienza.

E’ opportuno verificare con la compagnia aerea e le autorita’ locali l’esistenza di eventuali, ulteriori requisiti per l’imbarco.

Le mascherine devono essere indossate su tutti i voli internazionali, inclusi gli aeroporti.

All’arrivo in Australia la quarantena di 14 giorni presso le strutture designate resta obbligatoria per tutti i viaggiatori.

Le domande frequenti su queste nuove misure possono essere trovate qui:

Il numero di passeggeri sui voli internazionali e’ stato ridotto a partire dal 15 gennaio 2021. Questo limite verra’ riesaminato entro il 15 febbraio 2021. Ciò potrebbe influire sul tuo volo in Australia. Se hai intenzione di tornare a casa in Australia nelle prossime settimane, conferma il tuo itinerario e i piani di viaggio con la tua compagnia aerea o agente di viaggio.

Per saperne di piu’:


280