Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L’AMBASCIATA D’ITALIA IN AUSTRALIA FESTEGGIA LA REPUBBLICA ITALIANA

La Festa della Repubblica si e’ celebrata oggi a Canberra con un ricevimento offerto dall’Ambasciatore d’Italia Paolo Crudele presso la prestigiosa Residenza istituzionale. All’appuntamento hanno partecipato figure di spicco del governo locale, del mondo diplomatico, nonche’ rappresentanti di importanti aziende italiane e della collettività italo-australiana. Era presente, in particolare, il Capo di Stato Maggiore della Difesa australiano, il Generale Angus Campbell, e due rappresentanti del gruppo di amicizia parlamentare: il Senatore australiano Raff Ciccone e l’Onorevole Nicola Care’.

Nel corso del suo intervento l’Ambasciatore ha ricordato, alla presenza del delegato CGIE per l’Australia Franco Papandrea e dei membri del Comites di Canberra, l’importanza della comunità italiana in Australia “che ha contribuito in maniera decisiva allo sviluppo del Paese e che continua ad influenzarne positivamente la cultura e lo stile di vita. Si tratta di una comunità che conta un milione e duecentomila persone con radici italiane, fondamentale nell’alimentare l’amicizia, gli scambi commerciali e le collaborazioni tra i due Paesi.”

A conferma della forza del rapporto tra Italia e Australia, nel 75⁰ anniversario dell’instaurazione delle relazioni diplomatiche, l’Ambasciatore ha inoltre sottolineato l’impegno che unisce i due Paesi oggi nel preservare la pace, la stabilità, la libertà e la democrazia e nell’affrontare insieme sfide globali come il cambiamento climatico, la transizione energetica, il contrasto all’ineguaglianza di genere ed alla povertà. Si tratta di argomenti centrali nell’agenda G7 a guida italiana di quest’anno.

L’evento è stato inoltre un’occasione per valorizzare la strategia italiana per l’Indo-Pacifico e il nostro crescente impegno italiano per la stabilità di questa parte di mondo. Come sottolineato dall’Ambasciatore, nei fora internazionali le posizioni di Italia e Australia sugli obiettivi di lungo termine sono convergenti “La qualificata partecipazione italiana all’esercitazione Pitch Black in programma tra luglio e agosto nel Nord dell’Australia e l’attesa visita dell’Amerigo Vespucci a Darwin del prossimo 4-7 ottobre sono ulteriori concrete testimonianze del nostro interesse strategico verso questa regione, dove intendiamo lavorare in stretto coordinamento con gli amici australiani”.